X-Men: Apocalypse | teaser e molto altro!

Oggi nella sala H la 20th Century Fox ha concesso al pubblico del Comic-Con di San Diego un vero e proprio momento epico col cast di X-Men: Apocalypse!

Il panel è iniziato con la proiezione del provino di Hugh Jackman come Wolverine, l’attore ha anche detto che recitare nei panni di Wolverine è stata una delle cose migliori che abbia fatto nella sua vita!

Dopo di che ha introdotto Bryan Singer, sono si sono susseguiti assordanti applausi dedicati a tutto il cast: Michael Fassbender, James McAvoy, Jennifer Lawrence, Nicholas Hoult, Oscar Isaac, Olivia Munn, Alexandra Shipp, Tye Sheridan, Sophie Turner, Kodi Smit-McPhee, Ben Hardy, Lucas Till and Lana Condor.

E’ stato proiettato in sala un teaser delle prime 5 settimane di riprese: il teaser si apre con Sophie Turner (Jean Grey) che ha una premonizione sulla fine del mondo, il climax di questa premonizione è stata la scena di McAvoy (Charles Xavier), completamente calvo sulle sedia a rotelle del Professor X!Angel X-Men

Jackman, presentando Singer, ha rivelato che il regista gli disse, poco dopo avergli offerto il ruolo: «Che il film faccia schifo oppure no, tu sarai Wolverine per sempre».

– Non essendoci più sedie, Jackman si è seduto sulle ginocchia di Jennifer Lawrence.

Singer ha fatto notare a Jackman che lui è comparso in tutti i film degli X-Men… fino ad Apocalypse. Il regista ha lasciato intendere che vorrebbe un cameo dell’attore australiano nel film, ma lui è riluttante.

X-Men: Apocalypse si svolge dieci anni dopo gli eventi di Giorni di un futuro passato, nel 1983, in un mondo molto diverso (poiché la linea temporale è cambiata): l’umanità ha imparato ad accettare i mutanti, e «troveremo i personaggi in situazioni molto diverse» rispetto al passato.

Jennifer Lawrence ha parlato di Mistica, che sarà diversa da come l’abbiamo lasciata: «Sono più Raven [che Mistica]. Non vuole essere il volto di un mondo che crede non sia mai esistito».

Michael Fassbender ha parlato di Magneto, anche lui molto diverso da come lo conosciamo: «Quando lo incontriamo in questo film, è più che altro una persona semplice. Sta vivendo una vita normale, ha rinunciato al suo mantello e ai suoi propositi malvagi, ed è qui che lo ritroviamo.»

– Per quanto riguarda Apocalisse, Oscar Isaac ha dichiarato: «Questo mondo che abbiamo [nel film] non è come dovrebbe essere. Dio è rimasto addormentato finora, ma si sveglia, capisce ciò che è successo e dice “Le cose devono cambiare”». Il potere maggiore di Apocalisse è la persuasione, e Isaac lo ha paragonato al leader di una setta che sfrutta le debolezze altrui.

– Parlando di Arcangelo, Ben Hardy ha detto: «È come se ogni pensiero amaro e rabbioso che io abbia mai avuto sia concentrato in una sola persona».

Il footage
Il filmato si apre con Jean Grey (Sophie Turner) che ha una visione della “fine del mondo”, mentre Xavier (James McAvoy), cerca di calmarla: si capisce subito che lui è il suo mentore. Ora che i mutanti sono accettati dalla società, Moira MacTaggert (Rose Byrne) spiega che alcune persone hanno cominciato a venerare i mutanti come dei, ed è qui che compare Apocalisse. Il personaggio di Oscar Isaac viene mostrato con del pesante trucco prostetico, un cappuccio e dell’altro make-up prostetico attorno alla testa. Sta assemblando una squadra di mutanti che include Tempesta (Alexandra Shipp), Jubilee, Angelo, Magneto e Psylocke (Olivia Munn). Fra di essi, quali diventeranno i Quattro Cavalieri di Apocalisse?

I toni sono simili a Giorni di un futuro passato, ma il mondo di X-Men: Apocalypse è completamente inedito, è qualcosa che non abbiamo mai visto prima. Le alleanze non sono necessariamente quelle che ci aspettiamo, e Apocalisse costringe tutti gli X-Men, sia giovani sia maturi, a scegliere da che parte stare. Una delle immagini più travolgenti ha per protagonisti Magneto, Apocalisse, Psylocke e Tempesta, che strappano Xavier dalla sua sedia nell’iconico corridoio della base. Raven urla a Magneto di fermarsi, e sembra che la giovane mutaforma finisca per assumere un ruolo di comando durante l’assenza del professore, poiché la vediamo in prima linea sul Blackbird insieme a Bestia (Nicholas Hoult). Nell’ultima inquadratura c’è Xavier, ora calvo, che si mette in posa sulla sedia a rotelle, in modo non dissimile da Patrick Stewart.

Al termine del panel, gli attori di X-Men: Apocalypse, Deadpool e Fantastic 4 si sono fatti ritrarre in un autoscatto con Stan Lee:

Il film uscirà nelle sale americane il 27 maggio 2016, e in quelle italiane il 19 maggio 2016.

Fonti: Collider, EW, Screenweek